Seppie fresche in umido con patate e piselli: piatto “friulano a Km zero”

Seppie fresche in umido con patate e piselli: piatto “friulano a Km zero”
15 Apr 2015

Si tratta di un piatto semplice, della tradizione ligure, ma che si sposa benissimo anche alle terre del Friuli Venezia Giulia. Lo possiamo infatti definire un piatto della filiera FVG o se preferite, “friulano a Km zero”. Infatti nella preparazione che propongo, le seppie fresche sono state acquistate presso un locale mercato settimanale che propone pescato fresco provenienti dalla laguna di Marano. Le patate sono quelle prodotte a Reana del Rojale (UD) dove ogni anno si svolge la Mostra mercato regionale della patata di Ribis, l’olio extravergine di oliva di bianchera prodotto da un azienda agricola di Tarcento (UD) situata sulle colline di Coia. Gli unici prodotto non Km zero in questa ricetta sono i piselli surgelati e i pomodori pelati biologici, in quanto non disponibili freschi in questa stagione.

Ingredienti:febb_mar 2015 070

2 seppie fresche pulite 1600 g

pomodori pelati biologici 1000 g

patate di Ribis 600 g

piselli surgelati 300 g

olio extra vergine di oliva Bianchera

sale q.b.

Il procedimento è semplicissimo ed il risultato è un piatto sano e gustoso. Pulire bene le seppie e tagliarle a pezzi PROCEDIMENTO 2abbastanza grossi; versare olio extravergine di oliva in una padella dai bordi alti e capiente ed aggiungere le seppie. Aggiungere i pomodori e lasciare cuocere a fuoco vivace per qualche minuto. Aggiungere le patate tagliate a pezzettoni in modo che siano ben immerse nel pomodoro. Aggiungere del sale q.b. Abbassare la fiamma e tenere controllata la cottura delle patate e quando si avvicinano a cottura completa, aggiungere i piselli; appena il sugo diventa denso e di un bel colore rosso intenso, spegnere la fiamma. Il piatto è pronto.

Questo piatto è una fusione di sapori, gratifica i palati e semplifica la vita. È ottimo preparato in anticipo e una volta riscaldato costituisce un piatto unico ideale. Inoltre, si presta benissimo ad essere usato come sugo per un buon piatto di linguine o spaghetti. Insomma, un piatto che può in poche mosse diventare l’alleato perfetto di una buona cucina a km zero.

Share

admin
admin