La confettura di cachi.

confettura cachi
27 Nov 2015

Siamo in autunno inoltrato e gli alberi spogli di caco si colorano dei loro deliziosi frutti arancioni. Guardandosi attorno si vedono moltissimi cachi abbandonati sui rami e talvolta lasciati marcire.

Si parla sempre della lotta allo spreco e dei prodotti tradizionali locali, ma alla fine, come spesso capita, a tante parole seguono poche vere azioni.

Ecco un suggerimento per tutti coloro che hanno gli alberi di caco e non sanno cosa fare dei loro frutti: preparare una deliziosa confettura di cachi. Ecco come procedere per ottenere un ottimo risultato, sicuro ed economico.

Ingredienti:

  • 2 kg di polpa di cachi (senza buccia);
  • 2 mele tagliate a tocchetti;
  • 1 g di zucchero;
  • il succo di un limone;
  • 2 buste di pectina 1:2

Il procedimento è semplice e veloce. Versare la polpa dei cachi e le mele a tocchetti  in una pentola capiente; aggiungere lo zucchero ed il succo di limone. Mettere sui fornelli e una volta amalgamati gli ingredienti portare ad ebollizione qualche minuto. A questo punto spegnere il gas e con un frullatore ad immersione omogenizzare il composto. Aggiungere la pectina 1:2, miscelare bene e riportare ad ebollizione per circa 3 minuti. Ecco pronta la nostra confettura!

Ora, per conservarla al meglio, non servono procedimenti complessi di sterilizzazione.

Lavare bene i vasetti e capsule con acqua calda e detersivo, sciacquarli accuratamente sempre con acqua calda. Ora, con l’ausilio del bollitore, portare ad ebollizione 1,5 litri di acqua e versarla delicatamente in ciascun vasetto. Chiudere le capsule e, facendo attenzione a non scottarsi, scuotere ogni singolo vasetto in modo che l’acqua calda lambisca ogni parte interna del vaso e  della capsula.  Attendere qualche minuto, prendere un vaso  per volta e svuotarlo con cautela. Subito riempire il vaso caldo con la confettura ancora bollente, chiudere bene la capsula e lasciare il vasetto riposare capovolto per almeno 3 ore. Procediamo allo stesso modo finché invasiamo tutta la confettura.

Trascorse almeno 3 ore possiamo girare i nostri vasetti di confettura di cachi ed assicurarci che la capsula sia rientrata.

Ed ora, non resta che assaggiarla a colazione o su una deliziosa crostata!

Share

admin
admin